Las Vegas, spari al concerto country nella zona dei casinò: 50 morti e 400 feriti. L’attentatore si è suicidato

56

Sparatoria a Las Vegas. Un uomo, residente nella città americana, ha aperto il fuoco dal 32esimo piano del Mandalay Bay Hotel, durante un festival di musica country sulla “strip”, un concerto dove stava suonando Jason Aldean, il 40enne cantautore statunitense. Diversi video postati sui social media mostrano centinaia di persone in fuga. Il bilancio provvisorio sarebbe di almeno 50 morti e 400 feriti, di cui 12 molto gravi: lo riferisce la portavoce dell’University Medical Cente. Il killer, che si è suicidato prima che la polizia facesse irruzione nella stanza d’albergo da cui aveva sparato, è stato identificato in Stephen Paddock di 64 anni. Fermata dopo alcune ore anche Mary Lou Dandley, convivente del killer e ricercata dopo la sparatoria, è stata rintracciata ma non è chiaro se sia sotto custodia della polizia. Lo riportano i media locali.

Sorgente: Las Vegas, spari al concerto country nella zona dei casinò: 50 morti e 400 feriti. L’attentatore si è suicidato

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.