Non è mai troppo tardi per restare umani, donna malata di cancro: la madre accetta di sottoporsi al prelievo del sangue

178

NON È MAI TROPPO TARDI PER RESTARE UMANI LA 47ENNE DI COMO, MALATA DI TUMORE E IN CERCA DI AIUTO DALLA MADRE BIOLOGICA, PUÒ TORNARE A SPERARE:

DOPO UN SECCO NO INIZIALE, LA 70ENNE HA ACCETTATO DI SOTTOPORSI ALL’ESAME DEL DNA, PERMETTENDO ALLA FIGLIA CHE HA ABBANDONATO IN ORFANOTROFIO DI ACCEDERE A UNA CURA SPERIMENTALE A CONVINCERE LA MADRE È STATA LA….   Continua a leggere Fonte: Dagospia.com

Seguici su Instagram

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.