Al Bano e quella brutta storia con Putin, la svolta diplomatica: “Dopo le elezioni, cambia…

52

I rapporti tra Al Bano Carrisi e il governo ucraino potrebbero tornare alla normalità, dopo che da Kyev è stata diffusa la lista nera delle persone indesiderate nel Paese con il cantante pugliese inserito ad altri artisti italiani.

Come riporta l’Adnkronos, Al Bano ha incontrato l’ambasciatore ucraino in Italia, al quale ha ribadito: “Sono un uomo di pace. Ho seminato pace e raccolgo pace”.

Leggi anche: Al Bano Carrisi, dettaglio inedito sull’addio a Romina Power: “Non sono un meridionale possessivo, ma…

” Quando Al Bano aveva saputo di essere stato inserito nella lista nera dell’Ucraina, aveva protestato perché si era sentito “trattato come un terrorista”.

Dopo l’incontro in ambasciata, il cantante è sembrato soddisfatto: “È stato un incontro interessante con l’ambasciatore.

Ci siamo trovati d’accordo su molti punti. Uscirà ora un comunicato ufficiale da parte dell’Ambasciata. Riguardo al futuro e a una prossima pianificazione, bisognerà aspettare almeno due settimane, in attesa che si concludano le elezioni presidenziali in Ucraina”.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.