Messico, terremoto di magnitudo 8,2: almeno 58 morti. Peña Nieto: “Il più forte dal 1932”

65
Messico, terremoto di magnitudo 8,2

L’epicentro al largo della costa sud occidentale del Paese, ma la potenza della scossa ha fatto tremare la capitale dove la gente ha abbandonato i palazzi. L’allarme (poi rientrato) per un possibile maremoto era stato diffuso fino al El Salvador e Costa Rica

E’ stato il terremoto più potente ad avere colpito il Messico da 85 anni a questa parte, uno fra i 50 più violenti mai registrati, quello di magnitudo compresa fra 8,1 e 8,2 avvenuto poco prima della mezzanotte locale, le 6,49 italiane nel Pacifico, lungo le coste del Paese. Una potenza devastante che ha provocato il panico nel sud e del centro del Paese, compresa la capitale, dove vivono circa venti milioni di persone. L’epicentro è stato individuato sotto l’oceano Pacifico, 87 km a sudovest di Pijijiapan, a una profondità di 58 chilometri.

Sorgente: http://www.repubblica.it/esteri/2017/09/08/news/messico

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.