Benno: la difesa punta sulla perizia psichiatrica?

205
la confessione di Benno

Alla fine la confessione è arrivata: Benno Neumair ha ammesso di avere ucciso entrambi i genitori. Gli investigatori non avevano dubbi in proposito, ma il giovane aveva sempre negato le proprie responsabilità. Peter Neumair e Laura Perselli, papà e mamma del ragazzo 30enne, erano scomparsi ormai più di 2 mesi fa: il loro ultimo avvistamento risale al 4 gennaio. Da allora si sono susseguiti colpi di scena e ricerche senza soluzioni di continuità, anche se fin dai primi istanti il ruolo di Benno in questa vicenda era apparso chiaro.

La notizia della confessione è stata diffusa attraverso una nota proveniente dalla procura di Bolzano, in cui si fa riferimento a due interrogatori durante i quali, alla presenza degli avvocati difensori, il soggetto indagato ha ammesso ciò che ha fatto. È stato desegretato dalla procura il contenuto dei verbali, mentre è stato chiesto un incidente probatorio che servirà a verificare le condizioni di salute mentale di Neumair. Benno, giovane, bello e muscoloso, lavorava come supplente di matematica e al tempo stesso era un istruttore di fitness, come dimostrano i video caricati su Youtube. È detenuto nel carcere di Bolzano dal 29 gennaio, dopo il ritrovamento della madre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.