“Il disastro dell’Italia unita”. Lo storico e la cupa profezia: “Presto, una profonda crisi…”

531

Con lo sguardo dello «storico impuro, che non è mai rifuggito da sfide e magari trappole o provocazioni», come ha scritto di sé una volta, Franco Cardini vede nel riemergere degli indipendentismi la possibilità di un’Europa diversa da quella immaginata e costruita finora.

C’è chi un tramonto dello Stato nazionale l’ha non solo annunciato ma auspicato. Richiamandosi al politologo Philippe Schmitter, già nel 2000 l’allora presidente del Consiglio Giuliano Amato immaginava un’unione europea capace di ripensare il concetto stesso di sovranità, presentandosi come espressione di un ordine post statuale, un’architettura complessa di autorità su diversi livelli, con competenze ambigue e condivise. La parentesi dello Stato nazione si stava per chiudere, saremmo tornati

al Medio Evo.

Sorgente: “Il disastro dell’Italia unita”. Lo storico e la cupa profezia: “Presto, una profonda crisi…”

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.