I prodigi e i miracoli di Gesù sono segni

50

Gesù è anche Dio (perché Dio-incarnato, fatto uomo).

I prodigi ed i miracoli descritti nei vangeli non erano un’esibizione di potere personale di Gesù, ma “segni” inerenti ad una forte simbologia che solo lo spirito illuminato dalla Grazia può intuire. 

Camminare sulle acque significa superare il male. 

Trasformare l’acqua in vino ricorda la gioia dello Spirito Santo che ci svuota interiormente per farci assaporare i frutti del vero amore.

La moltiplicazione dei pani significa l’offerta che Gesù fa di se stesso eucaristico a tutti.

 Donare la vista ai ciechi vuol dire aiutarci a vedere meglio interiormente.

Restituire l’udito ai sordi è il dono della capacità di ascolto della parola di Dio.

Guarire i lebbrosi significa mondarci dal peccato.

Sanare i paralitici  vuol dire restituirci l’autonomia nel cammino spirituale ecc.

I vangeli vanno letti con l’aiuto dello Spirito di Sapienza…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome