- Pubblicità -

La prima apparizione della Madonna risale all’anno 352 d.C., quando a papa Liborio e al patrizio Giovanni chiese di costruire a Roma una chiesa in suo onore, che sarebbe diventata poi l’attuale Basilica di Santa Maria Maggiore. 

Da allora e fino ad oggi, la storia del cristianesimo è stata sempre accompagnata da questi misteriosi e affascinanti interventi della Madre di Dio che sembra voler rompere l’invisibile confine tra il mondo terreno e l’ultraterreno per consolare ed ammonire l’umanità che dimentica gli insegnamenti di Gesù. 

In Europa, tra le altre, sono state riconosciute ufficialmente dalla Chiesa le apparizioni della Vergine Maria a La Salette e a Lourdes e in Portogallo, a Fatima, nel 1917. 

In Asia la Madonna è apparsa in uno dei Paesi dove la diffusione del messaggio cristiano è più difficile, il Giappone, ad Akita, nel 1973. 

Ma in India, vicino Madras, il santuario mariano di Vailankanni è considerato la “Lourdes dell’Oriente” e richiama ogni anno milioni di pellegrini. Recentissimo, invece, l’inizio delle apparizioni mariane in Africa. 

A Kibeho, in Ruanda, tra il 1981 e il 1989 la “Madre del Verbo” lasciò un messaggio che invitava alla conversione, alla preghiera, al digiuno e all’amore per Dio e per il prossimo, rivelando anche gli spaventosi massacri che avrebbero devastato quella nazione pochissimi anni dopo.

Nelle Americhe è famosissimo il santuario messicano di Guadalupe, eretto a ricordo di una celebre apparizione avvenuta agli albori dell’evangelizzazione di quelle terre. 

Però la Madonna è apparsa anche negli Stati Uniti, a Champion, nel 1859, e in Argentina, a San Nicolàs, nel 1983

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome