La figlia è annegata nel fiume, il papà si tuffa ogni giorno per cercare il corpo: “Non posso smettere”

1050
Padre disperato

Un padre che non si arrende all’idea di non poter avere un luogo in cui piangere sua figlia. E che da ormai più di dieci giorni continua a cercare il corpo della sua Hafsa, 15enne annegata nel fiume Adda a Sondrio, tuffandosi nel corso d’acqua e scandagliandone il fondo. Le immagini dell’uomo impegnato nella sua straziante ricerca.

L’episodio ha suscitato forte commozione tra i residenti, ma anche qualche critica. Perché nuotare in quel punto dell’Adda, nei pressi del parco Bartesaghi, è pericoloso. Il papà di Hafsa  però non vuole smettere: “Non posso smettere di cercarla”.

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.