Sacro manto in onore a San Giuseppe

306
Sacro manto in onore a San Giuseppe

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, Vi dono il cuore e l”anima mia;

Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell’ultima agonia;

Gesù, Giuseppe e Maria, fate che l’ultimo mio cibo sia la Santa Eucaristia;

Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con Voi l’anima mia.

3 Gloria alla Santissima Trinità per ringraziare d’aver innalzato San Giuseppe a una dignità del tutto eccezionale.

Eccomi, o grande Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera.

Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ho per te. 

Aiutami, San Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella Patria celeste per tutta l’eternità. Amen.

O Glorioso Patriarca San Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa Persona. 

In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, che fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure la mistica Luna, Maria, con la sua dolce luce. 

Glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe che andò di persona a rallegrarsi con il figlio prediletto esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche gli altri figli, non servirà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono con tutta la loro stima e con tutta la loro fiducia, affinché io pure partecipi alle devozioni in tuo onore? 

O grande Santo, fa’ che il Signore rivolga su di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i fratelli colpevoli, ma li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia abbandonarmi in questa valle di esilio. 

Ottienimi la grazia di essere sempre tra i tuoi servi devoti che vivono sereni sotto il manto della tua protezione, ogni giorno della loro vita e nel momento dell’ultimo respiro. 

Amen.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.