Femminicidio a Napoli: muore la quarantenne Ornella

218

Altro caso di femminicidio in Italia, in questo caso siamo a Napoli, zona San Carlo, dove un uomo di 43 anni –  Pinotto Iacomino – ha accoltellato con 12 fendenti la moglie Ornella Pinto di 40 anni. È ancora sconosciuto il movente che ha dato luogo a questa brutale rabbia.

La fuga e la confessione

L’assassino – dopo aver ucciso la moglie – è fuggito, per poi costituirsi in un secondo momento a Terni:  “L’ho uccisa io” ha riferito alle forze dell’ordine l’uomo, che ha brutalmente accoltellato la moglie nel cuore della notte, mentre il figlioletto di 4 anni dormiva nella stanza accanto.

A dare l’allarme è stata proprio la donna, che è riuscita a chiamare la sorella per chiedere soccorso. Trasportata d’urgenza in ospedale, è spirata poco dopo.

Sequestrati i cellulari dell’uomo e sono stati interrogati i vicini, che descrivevano la coppia tutto sommato “tranquilla”, almeno all’apparenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.