Rapimento di Eitan, il nonno ora è indagato per sequestro di persona aggravato

84
Rapimento di Eitan, il nonno ora è indagato

L’avvocata della zia paterna, Cristina Pagni, incontra i magistrati che si stanno occupando del sequestro CRONACA (Pavia).

Sequestro di persona aggravato dalla minore età della vittima: è il reato per il quale la Procura della Repubblica di Pavia ha iscritto nel registro degli indagati Shmuel Peleg, 58 anni, il nonno materno del piccolo superstite della tragedia del Mottarone, che sabato scorso ha portato con sé in Israele il nipotino Eitan Biran dopo averlo prelevato dalla abitazione della zia paterna Aya Biran nel Pavese per un incontro autorizzato dalla magistratura. “Stiamo studiando, stiamo lavorando. In questo momento non siamo in grado di fare dichiarazioni, ci serve tempo“. Dice l’avvocata Cristina Pagni, che assiste la zia tutrice di Eitan, dopo avere incontrato in tribunale a Pavia i magistrati che si occupano del sequestro. (Francesco Maviglia/alanews) —-

Sostieni Cattolici Online

Fai la tua Donazione

Abbiamo bisogno del Tuo aiuto

Per il tipo di servizio che cerchiamo di offrire in Cattolici Online vengono impegnate molte risorse e persone, i ricavi della pubblicità purtroppo non sono sufficienti per coprire i costi e così abbiamo deciso di chiedere il Tuo sostegno per continuare il percorso e poter ancora far crescere Cattolici Online.

Se credi in ciò che pubblichiamo ed ai servizi che eroghiamo ogni giorno, donaci un piccolo contributo.

Aiuta Cattolici Online, da sempre vicino a Te

Che Dio sia sempre con Te

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.