Le minacce choc di una Maestra d’asilo di 59 anni: «Oca e beduini -Ti stacco la testa -Ti taglio le mani».

841
Le minacce choc di una Maestra d'asilo di 59 anni
Nel monzese, una maestra della scuola materna di 59 anni è stata interdetta per un anno dall’esercizio della professione, con l’accusa di aver maltrattato i suoi alunni, classe di 17 bambini di età tra i  3 e 5 anni, di cui uno con disabilità. 
Subito dopo aver ricevuto alcune segnalazioni, i carabinieri della Compagnia di Monza hanno avviato le indagini e installato delle  telecamere e dei microfoni all’interno della classe per ben due mesi.
“Dalle intercettazioni ambientali – si legge in una nota dei carabinieri – è emerso come la maestra, in modo abituale, aggredisse i bambini con calci, schiaffi, trascinamenti di peso, associati a imprecazioni e insulti, come ‘ti stacco la testa’, ‘ti taglio le mani’, ‘oca, beduini’ e altri”.

Sostieni Cattolici Online

Fai la tua Donazione

Abbiamo bisogno del Tuo aiuto

Per il tipo di servizio che cerchiamo di offrire in Cattolici Online vengono impegnate molte risorse e persone, i ricavi della pubblicità purtroppo non sono sufficienti per coprire i costi e così abbiamo deciso di chiedere il Tuo sostegno per continuare il percorso e poter ancora far crescere Cattolici Online.

Se credi in ciò che pubblichiamo ed ai servizi che eroghiamo ogni giorno, donaci un piccolo contributo.

Aiuta Cattolici Online, da sempre vicino a Te

Che Dio sia sempre con Te

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.