Novena a Santa Rita.

1377

Novena

O Sacra protettrice degli afflitti: potente avvocata nei casi disperata Santa Rita da Cascia: Voi che siete il sole brillante di Santa Chiesa Cattolica, lo specchio di pazienza, il flagello dei demoni, la salute degli infermi, la consolazione dei bisognosi, l’ammirazione dei Santi e l’esemplare di ogni virtù, Voi, sacra sposa di Gesù Cristo, da Gesù medesimo coronata e segnata nella fronte con una delle sue Sacratissime spine, dall’alto dei Cieli ascoltate la voce di me misero peccatore; pregate per me, intercedetemi grazie.

A Voi ricorro, mia venerata protettrice nelle presenti tribolazioni che mi angustiano nell’anima e nel corpo. Non permettete che io abbia a soccombere sotto il peso delle disgrazie che mi perseguitano. Venite in mio soccorso o Santa Rita: fatemi sperimentare gli effetti della Vostra protezione, pregate per me, avvalorate le mie domande colla vostra intercessione presso il trono dell’Altissimo.

Ottenetemi aumento di fede, di speranza e di carità: una devozione sincera e filiale verso la gran Madre di Dio l’Immacolata Vergine Maria, la liberazione da ogni male di anima e di corpo: e specialmente ottenetemi … (qui si dica la grazia che si vuole) Questa grazia vi chiedo e aspetto con fiducia se ha da essere di maggior gloria di Dio, perché vinte le tentazioni e superato ogni altro ostacolo, possa venire un giorno a ringraziarvi in Cielo, e godere eternamente col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo: Così sia.
Pater, Ave e Gloria.

Signor mio e Dio mio, per voi medesimo, per il sangue e per i meriti di Gesù Cristo, per le virtù e privilegi di Maria Santissima, per la intercessione di Santa Rita e di tutti i Santi, datemi un vero dolore dei miei peccati, preservatemi dall’offendervi per l’avvenire, datemi una buona vita ed una santa morte, liberatemi dall’inferno, e concedetemi il paradiso: Così sia.


Pater, Ave e Gloria.

Signor mio Gesù Cristo che vi siete degnato di dare tanta grazia a Santa Rita, che come v’imitò nell’amore dei nemici, così portò nel suo cuore e sulla sua fronte i segni della vostra carità e passione, per la sua intercessione, e per i meriti suoi, accordateci, vi preghiamo, la grazia di saper amare i nostri nemici: sicché trafitti dalla spina di vera compunzione, possiamo ognor contemplare gli aspri dolori della vostra santissima passione, dolcissimo mio Gesù, che vivete e regnate per tutti i secoli dei secoli. Così sia.
Pater,

Ave e Gloria.

 Video preghiera 

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.