Coronavirus a Roma, tutti i sacerdoti risultati positivi nella parrocchia di San Gregorio Magno: sospese tutte le funzioni.

1946
Coronavirus, a Roma tutti i sacerdoti della parrocchia di San Gregorio Magno

Coronavirus, a Roma tutti i sacerdoti della parrocchia di San Gregorio Magno di Piazza Certaldo sono risultati positivi, tutte le funzioni sono state immediatamente sospese.
Raggiunto al telefono dall’Adnkronos, il parroco Don Stefano ha così commentato: “Fortunatamente stiamo bene. Tutto è partito da una suora che aveva alcuni sintomi. Dopo aver fatto il tampone è risultata positiva.

A quel punto c’è stato lo stesso esito per i due sacerdoti, mentre io ero negativo. Dopodiché, il 30 agosto, anch’io sono risultato positivo al primo tampone. Abbiamo fatto il secondo il 12 settembre e l’esito era lo stesso. Il prossimo lo faremo domani, siamo in contatto con l’Asl e sapremo il risultato verso martedì. Speriamo di essere negativi e di poter ricominciare a celebrare le messe, dopo aver sospeso tutto”.

Con un post inserito dalla parrocchia su Facebook è stato comunicato ai fedeli che “la chiesa rimane comunque aperta per la preghiera dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 ma non saranno presenti i sacerdoti. Comunicheremo la ripresa appena ne avremo di nuovo la possibilità. Grazie a tutti”.

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.