La gemma che venne poi chiamata diamante Hope, si formò nelle viscere della Terra più di 1 miliardo di anni fa! Il diamante venne usato per la prima volta per decorare un idolo dentro un tempio indiano. Un giorno però un sacerdote Indù decise che la gemma era troppo bella e preziosa per restare lì, e la staccò dalla statuetta. Venne punito severamente, si capisce, ma il diamante Hope aveva trovato la sua via d’uscita dal tempio.

“Il Gioiello del Re,” “Il blu di Francia” – sono alcuni dei soprannomi del gioiello forse più famoso e più pericoloso della storia. I pochissimi “fortunati” che entrarono in possesso del famoso diamante Hope hanno fatto tutti una brutta fine. All’inizio però, nessuno avrebbe potuto prevederlo…

SEGNALIBRI:

Dal tempio fino al Re 0:40

La maledizione: cosa accadde a Re Luigi XIV 1:40

Il diamante va in Inghilterra 2:41

… e passa di mano in mano 4:18

Le tragedie della famiglia McLean 4:44

Dove si trova ora il diamante? 6:20

Quante persone ha “ucciso” 7:32

SOMMARIO:

– C’è chi dice che Tavernier rubò il diamante dal suo proprietario legittimo, altri invece affermano che lo comprò. Gira anche voce che Tavernier si ammalò con una febbre altissima poco dopo essersi impossessato del meraviglioso diamante Hope.

– Purtroppo la maledizione del diamante non risparmiò il Re Luigi XIV, che morì di cancrena tra atroci dolori. Non solo, tutti i suoi figli tranne uno morirono di morte prematura, anche se va detto che all’epoca la mortalità infantile era molto alta.

– Sia Luigi XVI che Maria Antonietta vennero messi a morte sulla ghigliottina dai rivoluzionari. Il diamante Hope fu sottratto dal tesoro Reale poco dopo la loro morte.

– Un paio d’anni dopo, il diamante ricomparve all’improvviso in Inghilterra. Ma come arrivò fin lì? Secondo diverse fonti, il suo proprietario fu Re Giorgio IV del Regno Unito.

– Evalyn Walsh McLean adorava il suo splendido nuovo diamante e lo indossava quasi ogni giorno. Certe volte lo usava per adornare persino il collare del suo cagnolino, ma solo dentro casa. La sua felicità però non durò a lungo.

– Attualmente il diamante è di circa 45 [ct] carati, e mantiene il suo colore grigio-blu, ed emette persino un pericoloso raggio rosso nel caso venga esposto a luci ultraviolette a micro onde.

– Malgrado la sua storia così tetra, c’è ancora oggi in corso un acceso dibattito per capire se il diamante sia davvero maledetto. Alcuni sono convinti che la leggenda sulla maledizione del gioiello sia stata inventata semplicemente per aumentarne la popolarità.

– Nel 1911, il New York Times fece un articolo con la lista di tutte le presunte “vittime” del diamante. La lista includeva 14 persone che morirono tragicamente poco dopo essere entrate in possesso del diamante Hope.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

Informazioni Personali

Totale Donazione: 20,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome