Un Weekend Ricco di Importanti Appuntamenti al Festival Cusiano di Musica Antica da Venerdì 21 Giugno a Domenica 23

210

Ancora un weekend ricco di importanti appuntamenti da Venerdì 21 giugno a Domenica 23.

Nell’attuale 36ma edizione del Festival Cusiano di Musica Antica figura una bella novità: l’adesione alla celebrazione della Festa della Musica del 21 giugno, giorno dedicato in tutta Europa a questo evento. Per la prima volta questa iniziativa viene svolta a Orta San Giulio, integrata nelle manifestazioni patrocinate dal Ministero dei Beni Culturali: https://www.festadellamusica.beniculturali.it/index.php/it/

L’Associazione Amici della Musica V.Cocito, in linea con le caratteristiche di questa iniziativa, offre gratuitamente al pubblico una serie di performancesmusicali dal vivo.

Sette gruppi corali e l’Orchestra Emisferi Musicali saranno i protagonisti di questa prima edizione, sottolineando con i loro canti le bellezze del “più bel borgo d’Italia (The Telegraph): dal Sacro Monte all’Isola di San Giulio, da Piazza Motta alla Chiesa dell’Assunta i gruppi si esibiranno dalle ore 18 fino alle 22, favorendo così un’ampia possibilità di fruizione a tutti.

Questa grossa manifestazione è realizzata dagli Amici della Musica, in collaborazione con l’Associazione Cori Piemontesi, la Federazione Pueri Cantores e la Fondazione per la Comunità del Novarese.

I luoghi interessati dalle performancesmusicali sono l’Isola di San Giulio, il Sacro Monte, Piazza Motta, Piazza Regazzioni, Villa Bossi, Palazzo Penotti Ubertini e la Chiesa dell’Assunta.

 Il Festival Cusiano di Musica Antica®continua Sabato 22 e Domenica 23 con quattro imperdibili appuntamenti a Palazzo Penotti Ubertini: due alle ore 12 e due alle ore 18. Si segnala la conveniente formula weekend per assistere a tutti e quattro i concerti.

Sabato alle 12, la soprano russa Ekaterina Shelehovasarà la splendida interprete delle più belle arie barocche accompagnata al clavicembalo dal M°Gaggini. Alle 18 una rarissima esecuzione per due clavicembali di cui i maestri Rovellie Gagginisono gli attesissimi interpreti.

Alle 12 di domenica, il quartetto d’arpe sHarp4è il piccolo gioiello che sigilla la conclusione degli splendidi Intermezzi di Mezzodì: il quartetto, al suo debutto, forgiato dalla nota esperienza e passione di Simona Marchesi è un appuntamento da non perdere.

Alle 18 di domenica il famoso gruppo l’Aquila Altera è di scena con un concerto spettacolo dedicato a San Francesco: nella “Assisi del nord” (come è stata definita Orta grazie al Sacro Monte dedicato a San Francesco) non poteva essere programma più consono al contesto cusiano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.