domenica, Marzo 3, 2024

Notizie Cattoliche Online

Fatima: Mistero, Messaggio e...

Nel cuore verde del Portogallo, tra dolci colline e vasti campi, giace il...

Tragedia a Ravenna: Donna...

Un gesto drammatico che ha causato la perdita della piccola e gravi ferite...

Maria, Guida e Protettrice:...

Questa preghiera è semplice ma efficace. Esprime la nostra fiducia in Maria, la...

Preghiera alla Madonna delle...

Vergine Maria, Madre di Dio, aiutami in questo momento difficile. Intercedi per me...
HomeNotizieL’uso iniquo della...

L’uso iniquo della ricchezza: riflessione

- Advertisement -
- Advertisement -

La parabola del povero Lazzaro e il ricco epulone

L’uso iniquo della ricchezza

Uomo un tale era ricco e vestiva porpora e bisso facendo festa ogni giorno splendidamente.

- Advertisement -

Povero ora un tale chiamato Lazzaro giaceva alla porta di lui piagato
e desiderante di sfamarsi con le cose cadenti dalla tavola del ricco; e tuttavia i cani venendo leccavano le piaghe di lui.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

Avvenne poi morì il povero e fu portato lui dagli angeli nel seno di Abramo; morì poi anche il ricco e fu sepolto.

- Advertisement -

E nell’Ade alzati gli occhi di lui, essendo fra tormenti, vide Abramo da lontano, e Lazzaro nel seno di lui.

Ed egli gridando disse: “Padre Abramo, abbi pietà di me e manda Lazzaro perché immerga la punta del dito di lui in acqua e rinfreschi la lingua di me, perché sono tormentato nella fiamma questa”.

Disse ora Abramo: “Figlio, ricorda che hai ricevuto le cose buone di te nella vita di te, e Lazzaro similmente le cose cattive; ma ora qui è consolato, tu invece sei tormentato.

E in tutte queste cose fra noi e voi abisso grande è stato posto, così che i volenti passare di qua da voi non possono, né di là da noi attraversano”.

Disse allora: “Prego te, dunque, Padre, che mandi lui alla casa del padre di me; ho infatti cinque fratelli, affinché scongiuri loro, perché non anch’essi vengano nel luogo questo di tormento”.

Dice allora Abramo: “Hanno Mosè e i Profeti; ascoltino loro”.

Egli ma disse: “No, padre Abramo, ma se qualcuno da morti viene a loro, si convertiranno”.

Disse allora a lui: “Se Mosè e i Profeti non ascoltano, neppure se qualcuno da morti risorgesse sarebbe convinti”.

Riflessione

La parabola del ricco epulone è il vertice dell’insegnamento di Gesù su ricchezza e povertà.

Poco prima il Signore ci inviatati i suoi discepoli ad usare le ricchezze per guadagnarsi amici che li accolgano nel Regno di Dio , consiglio non accolto dal ricco epulone.

Per capire bene la parabola è importante dire subito che il personaggio chiave è proprio il ricco, non il povero Lazzaro.

Se il personaggio centrale fosse il povero, la parabola verrebbe ad essere l’invito ai poveri a sopportare con pazienza e speranza la loro sorte, come fece Lazzaro, vedendo quale sorta gloriosa li aspetta nell’aldilà.

Ma il vero protagonista è il ricco, per farci capire che l’insegnamento è l’uso iniquo della ricchezza. Il problema non sono le ricchezze in se stesse, quanto l’uso di queste.

La parabola, quindi, non è un commento a «beati i poveri», ma «guai ai ricchi» (cfr Lc 6, 24-25). Nello sfondo del racconto sta in particolare l’avarizia dei farisei, amanti del denaro, secondo quanto detto poco prima (cfr Lc 16, 14).

- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...