domenica, Aprile 21, 2024

Notizie Cattoliche Online

Fatima: Mistero, Messaggio e...

Nel cuore verde del Portogallo, tra dolci colline e vasti campi, giace il...

Tragedia a Ravenna: Donna...

Un gesto drammatico che ha causato la perdita della piccola e gravi ferite...

Maria, Guida e Protettrice:...

Questa preghiera è semplice ma efficace. Esprime la nostra fiducia in Maria, la...

Preghiera alla Madonna delle...

Vergine Maria, Madre di Dio, aiutami in questo momento difficile. Intercedi per me...
HomeAngeli e ArcangeliLa Corona Angelica...

La Corona Angelica – una potente preghiera rivelata dall’Arcangelo Michele

- Advertisement -
- Advertisement -

La Corona Angelica è una potente preghiera che fu rivelata dall’Arcangelo Michele stesso alla serva di Dio Antonia de Astonac in Portogallo. Le disse voler essere venerato con nove salutazioni corrispondenti ai nove Cori degli Angeli, seguite ognuna da un Pater e da tre Ave, concluse infine con quattro Pater: il primo ad onore suo, il secondo a S. Gabriele, il terzo a S. Raffaele e il quarto al nostro Angelo Custode.

- Advertisement -

Promise a chi lo venerasse in tal modo, prima della S. Comunione, di ottenere da Dio che fosse accompagnato alla Comunione da un Angelo di ciascuno dei nove Cori.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

A chi l’avesse pregata ogni giorno prometteva la continua particolare assistenza sua e di tutti gli Angeli santi durante la vita e in Purgatorio dopo la morte Nel 1851 le monache di Vetralla chiesero al Papa Pio IX l’esame della Corona Angelica.

- Advertisement -

L’8 agosto 1851 il Cardinale Prefetto Luigi Lambruschini firmò il Decreto di Approvazione.

Il 24 novembre 1851 il Cardinale Prefetto Aquini concesse le indulgenze applicate ai defunti. Infine, il 3 settembre 1868, Pio IX concesse l’indulgenza plenaria alle solite condizioni (Confessione sacramentale, Comunione eucaristica e la preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre) San Giovanni Paolo II ci ha fatto riflettere sulla figura di San Michele Arcangelo.

Egli è l’Arcangelo (Giuda 1,9) che rivendica i diritti inalienabili di Dio. È uno dei principi del Cielo eletto alla custodia del Popolo di Dio (Dan 12,1), da cui uscirà il Salvatore. Ora il nuovo popolo di Dio è la Chiesa.

Ecco la ragione per cui Essa lo considera come proprio protettore e sostenitore in tutte le sue lotte per la difesa e la diffusione del regno di Dio sulla terra.

È vero che « le porte degli inferi non prevarranno», secondo l’assicurazione del Signore (Mt 16,18), ma questo non significa che siamo esenti dalle prove e dalle battaglie contro le insidie del maligno. In questa lotta, l’Arcangelo Michele è a fianco della Chiesa per difenderla contro tutte le nequizie del secolo, pen aiutare i credenti a resistere al Demonio che « come leone ruggente va in giro cercando chi divorare»

- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...