sabato, Maggio 18, 2024

Notizie Cattoliche Online

Variante Covid KP.2: La...

KP.2: Una Nuova Sfida Nell'Era Covid-19 Negli USA, l'emergere della variante KP.2 di Covid-19...

La Storia e il...

1° Maggio: Lavoro, Solidarietà e Futuro. Ogni anno, il 1° maggio si celebra la...

Le Maschere dell’Amicizia: Opportunismo...

Amicizie di Convenienza: Il Prezzo dell'Opportunismo. In un mondo di maschere lucide e sorrisi...

Decifrando Proverbi: Saggi e...

“Chi semina vento, raccoglie tempesta”. 🌬️💨 Questo antico proverbio è un potente monito sulla causalità...
HomeApprofondimentiI nostri ricordi...

I nostri ricordi infantili non sempre corrispondono esattamente alla realtà

- Advertisement -
- Advertisement -

Il passato non esiste più, ma ha lasciato le sue tracce. Noi ora siamo così in base alla risultante di tutto ciò che è avvenuto in noi e fuori di noi nel tempo.

- Advertisement -

Persino molti dettagli che trascuriamo hanno lasciato un segno più o meno importante per la nostra esistenza. Ricordare il passato con serenità, senza giudicarci, ci aiuta a comprendere meglio noi stessi e le nostre reazioni.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

Ma è necessario fare un certo silenzio interiore e lasciare che il flusso dei pensieri scorra nella nostra mente.

- Advertisement -

Che cos’è realmente un ricordo? La risposta non è scontata. Non è detto che il ricordo coincida perfettamente con l’evento che prendiamo in considerazione. Esso si è stratificato con altri ricordi simili.

La nostra immaginazione, poi, ricrea il contesto fidandosi dei dettagli.

Quando si è più anziani tendiamo ad edulcorare i ricordi dell’infanzia la quale ci appare spesso come un’età più felice e spensierata.

Ma in genere non è stata così come ce la ricordiamo.

È disagevole far emergere i veri stati d’animo della nostra infanzia: le paure, le emozioni, i sentimenti, gli stati dolorosi e la noia che abbiamo provato realmente ci appaiono ora più annacquati.

Il tempo ha levigato molti nostri ricordi proprio per renderci la vita meno spiacevole. Tutto sommato, è meglio così, perché ogni persona coltiva i propri sogni traendo la loro materia dalla realtà.

Ma poi li trasforma in vista della sua evoluzione orientata alla Trascendenza.

- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...