giovedì, Giugno 13, 2024

Notizie Cattoliche Online

Nostradamus: Il Mistero delle...

Nostradamus: Profeta o Visionario? Un'Analisi delle Sue Profezie e del Loro Esito. Quando si...

Variante Covid KP.2: La...

KP.2: Una Nuova Sfida Nell'Era Covid-19 Negli USA, l'emergere della variante KP.2 di Covid-19...

La Storia e il...

1° Maggio: Lavoro, Solidarietà e Futuro. Ogni anno, il 1° maggio si celebra la...

Le Maschere dell’Amicizia: Opportunismo...

Amicizie di Convenienza: Il Prezzo dell'Opportunismo. In un mondo di maschere lucide e sorrisi...
HomeItaliaTerribile tragedia nel...

Terribile tragedia nel Messinese madre e figlia di 14 anni trovate impiccate. La lettera della donna al marito: «Ti chiedo perdono».

- Advertisement -
- Advertisement -

A scoprire i corpi, ieri sera, è stato il marito, Maurizio Mollica, che le ha trovate rientrando a casa impiccate a una trave, nelle campagne di Santo Stefano di Camastra, nel messinese. Sul caso indagano i Carabinieri e la Procura di Patti che non escludono nessuna  pista, al momento l’ipotesi più accreditata è quella dell’omicidio- suicidio.

- Advertisement -

Su un tavolo è stato rinvenuto un biglietto ora al vaglio degli inquirenti. «Porto con me Alessandra», lo avrebbe scritto la donna. Una frase che il procuratore di Patti, ritiene «esplicita». La madre avrebbe prima ucciso la ragazzina e subito dopo si sarebbe suicidata.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

Secondo testimoni la donna era molto preoccupata per Alessandra che avrebbe avuto problemi a relazionarsi con i coetanei.

- Advertisement -

«S. Stefano di Camastra è sconvolta dai tragici fatti accaduti ieri che hanno distrutto la vita di una intera famiglia», ha commentato il sindaco del paese, Francesco Re che proclamerà il lutto cittadino. «Adesso – aggiunge  – è il momento del dolore e della solidarietà che deve spingere ognuno di noi stefanesi a stare accanto a Maurizio, ai familiari tutti che si trovano a vivere un momento drammatico. È anche il momento in cui chi fosse eventualmente a conoscenza di fatti e circostanze utili a facilitare gli inquirenti a ricostruire quanto accaduto, si metta immediatamente a disposizione degli stessi e collabori». «Quando accadano fatti come quelli di ieri – spiega – c’è sempre una responsabilità collettiva che deve spingere tutti a riflettere su quanto e di più poteva e doveva essere fatto per supportare condizioni di fragilità psicologica amplificate da 15 mesi di isolamento e di restrizioni sociali patiti a causa dell’emergenza Covid»


- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...