giovedì, Febbraio 29, 2024

Notizie Cattoliche Online

Fatima: Mistero, Messaggio e...

Nel cuore verde del Portogallo, tra dolci colline e vasti campi, giace il...

Tragedia a Ravenna: Donna...

Un gesto drammatico che ha causato la perdita della piccola e gravi ferite...

Maria, Guida e Protettrice:...

Questa preghiera è semplice ma efficace. Esprime la nostra fiducia in Maria, la...

Preghiera alla Madonna delle...

Vergine Maria, Madre di Dio, aiutami in questo momento difficile. Intercedi per me...
HomeItaliaIl Ministro della...

Il Ministro della salute Speranza: “Restrizioni a Natale? Con il vaccino e comportamenti corretti possibile evitarle”

- Advertisement -
- Advertisement -

ROMA – “Con numeri alti di vaccinazione e comportamenti corretti possiamo limitare il più possibile le restrizioni, come è stato nelle ultime settimane. Ma dipende da noi, non è che è già scritto in cielo quale sarà l’indice del contagio, tra un mese. Dipenderà dai nostri comportamenti e dalla campagna di vaccinazione”. Roberto Speranza, ministro della Salute, lo dice a Che tempo che fa su Rai 3, aggiungendo: c’è “fortissima raccomandazione di usare la mascherina il più possibile, è uno strumento essenziale per ridurre la possibilità di essere contagiati”.

- Advertisement -

SPERANZA: “ALL’ORIZZONTE SETTIMANE DIFFICILI, OGNI VACCINO È SCUDO

“Voglio fare di nuovo un appello alla vaccinazione: basta guardare i numeri da tutto il mondo, la differenza la fa la vaccinazione”, aggiunge il ministro della Salute. “Da diverse settimane in Europa c’è una fase di peggioramento del quadro epidemiologico, era piuttosto atteso” per via della stagione, segnala Speranza, “i numeri dell’Italia sicuramente sono più bassi di altri importanti paesi europei che stanno decidendo misure robuste in queste ore, ma anche in Italia c’è una crescita del contagio che deve portarci tutti ad alzare livello attenzione”. Da questo punto di vista “un ruolo fondamentale lo giocano le persone- ricorda il ministro- le misure personali sono determinanti, l’uso della mascherina è decisivo, il lavaggio delle mani, il distanziamento”. In Italia c’è “l’86,65% delle persone vaccinabili che ha fatto la prima dose” e c’è “l’84,12% che ha completato il ciclo, parliamo della popolazione sopra i 12 anni vaccinabile”, prosegue. “Sono numeri tra migliori a livello europeo e mondiale ma dobbiamo insistere, perché ogni vaccino è uno scudo di fronte a settimane difficili che abbiano all’orizzonte“, avverte Speranza.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

SPERANZA: “CURE ANCHE A CHI DICE NO VACCINO, LIMITE COSTITUZIONE CHIARO

“La nostra Costituzione da un messaggio che non è negoziabile e non può essere messo in discussione il nostro sistema universalistico: se uno sta male si cura“, dichiara il ministro della Salute, rispondendo a una domanda sulla scelta di alcuni paesi di non curare i no vax che si ammalino di covid. “È una posizione non negoziabile: se una persona sta male va curata non conta il colore della pelle o da dove si viene o se non si vaccina”, sottolinea Speranza, quindi “se sta male si cura” e “non si può trattare diversamente una persona che non si vaccina”. È impossibile, dice il ministro, andare “oltre i limiti che la nostra Costituzione pone ed è una Costituzione che difendo profondamente”, per cui “il paese deve difendere il proprio impianto universalistico. Questo non è negoziabile- ribadisce Speranza- anche se ho motivi di rabbia, con lettere che ricevo ogni giorno da chi non è vaccinato con modalità non dialoganti”.

- Advertisement -

Roberto Antonin

 

- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...