Viviana “Aveva già tentato il suicidio a giugno”voleva raggiungere un viadotto per buttarsi giù insieme al figlio

1013
Viviana Parisi Gioele

Viviana Parisi aveva già tentato di suicidarsi a fine Giugno.Il Corriere della Sera scrive, l’omicidio-suicidio è l’ipotesi più accreditata da quando sono stati ritrovati i resti del corpicino di Gioele.

Viviana aveva detto al marito che si  sarebbe recata a Milazzo per comprare delle scarpe che servivano al bambino, e invece probabilmente voleva raggiungere un viadotto dell’autostrada Messina-Palermo per buttarsi giù insieme al figlio e così mettere fine alla loro vita.

Altro elemento importante è il telefono lasciato a casa da Viviana potrebbe rilevare un segnale importante: forse una decisione di Viviana (non in una semplice dimenticanza) per non essere localizzata.

Viviana soffriva da tempo di paranoie e crisi mistiche, come certificato dall’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto lo scorso 17 marzo. La paranoia, disturbo di cui sembra soffrisse Viviana Parisi, è un disturbo psichico di tipo cronico caratterizzato da un delirio lucido: il soggetto paranoico mantiene infatti una logica di pensiero molto coerente nonostante abbia una distorta percezione della realtà.

Dopo l’incidente in galleria Viviana ha di fatto cambiato idea decidendo di mettere in atto in quella zona i suoi propositi di suicidio-omicidio 

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.