Ricoveri per Covid sopra la soglia di allarme

77

Le terapie intensive degli ospedali italiani sono tornate a riempirsi di malati di Covid in maniera preoccupante, ben oltre la soglia considerata di allarme.

I posti letto occupati in questi reparti sono circa al 38%, quando il limite di allerta è stato fissato al 30%. La soglia critica è del 40%, invece, per i reparti di pneumologia, di infettivologia e di medicina interna: in Italia è stata superata in Umbria, in Puglia, in Piemonte, in Molise, nelle Marche, in Lombardia, in Friuli Venezia Giulia, in Emilia Romagna e in Abruzzo.

È nelle Marche la situazione più preoccupante, con il 65% dei posti occupati. Il problema è che, superata la soglia, è sempre più complicato prendere in carico le altre persone malate. In crisi anche l’Emilia Romagna e il Piemonte, che hanno raggiunto rispettivamente un livello di posti del 55% e del 59%.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.