Rider sfregiato a Verona da un 16enne per aver difeso una ragazza: “Lo rifarei senza esitazione”

163

Michele Dal Forno, studente-rider di 21 anni, sabato sera è stato aggredito è ferito con una coltellata al volto per  aver difeso una ragazza, aggredita verbalmente da due giovani. Il fatto è avvenuto a Verona in via Locchi, un quartiere borghese della città scaligera, non distante dal centro.

A ricostruire la vicenda, attraverso le parole della vittima, è il Corriere del Veneto.
Michele aveva appena consegnato delle pizze e stava rientrando sul suo scooter ha notato una ragazza, che conosceva, la quale stava discutendo con due adolescenti, si è avvicinato per chiederle se stesse bene, il solo fatto di avvicinarsi per chiedere è stato sufficiente a spingere uno dei due ragazzi ad accoltellarlo. “Credo siano stati necessari una sessantina di punti di sutura. Mi ha tagliato di netto anche un pezzo del naso e i medici dicono che la cicatrice rimarrà ma che la chirurgia, oggigiorno, può fare grandi cose. Lo spero tanto…”, queste le parole di Michele
La Polizia subito intervenuta sul posto ha trovato il ragazzo ferito e la giovane in grave stato di shock, ben presto gli agenti sono  riusciti  a risalire al sedicenne di origini albanesi, che è stato  immediatamente arrestato con l’accusa di lesioni gravissime aggravate dai futili motivi. Il giovane in passato era stato già denunciato per episodi della stessa natura.
Michele ha inoltre dichiarato “Non mi sento un supereroe però so che lo rifarei: se una persona più debole è in difficoltà, è giusto intervenire”.
Seguici su Instagram

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.