Viviana e Gioele, si cerca “traccia del Dna dell’aggressore sui vestiti”. Una nuova pista

1820
Viviana e Gioele
Viviana e Gioele

NON È ANCORA DEL TUTTO ESCLUSA L’IPOTESI DI OMICIDIO

Il caso di Viviana e Gioele non è chiuso: si stanno cercando sui abiti della donna le traccie del Dna di un aggressore. A darne notizia è il Messaggero, questa è una notizia molto importante perché nelle ultime ore l’unica pista che era ritenuta attendibile dalla Procura sembrava essere quella dell’omicidio-suicidio.

L’ipotesi di un aggressione da parte degli animali selvatici che vivono nel bosco,sembra essersi definitivamente chiusa: i morsi sul corpo della donna e sui resti del povero Gioele sarebbero stati inferti da animali come volpi, istrici o suini neri dei Nebrodi, solo dopo la morte.

Resta invece ancora in piedi l’ipotesi di un aggressione da parte di un uomo, “uno sfortunato incontro” come l’aveva definito in via ipotetica il procuratore Angelo Cavallo nei giorni passati. La risposta del caso ora si cerca sui vestiti di Viviana

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.