I benefici miracolosi delle bacche di goji

82
Bacche di goji

Conosciute per i numerosi effetti benefici che le contraddistinguono, le bacche di goji sono note come frutto tibetano della longevità. Questi frutti sono originari della Mongolia, della Cina e – appunto – del Tibet, dove crescono a un’altitudine di circa 3mila metri.

La presenza di concentrazioni elevate di antiossidanti è il principale punto di forza delle bacche di goji: come noto, queste sostanze aiutano a contrastare e a rallentare l’invecchiamento delle cellule e, di conseguenza, degli organi e dei tessuti.

Un’altra caratteristica importante ha a che fare con il contenuto di polisaccaridi, grazie a cui l’organismo riesce a consolidare le proprie difese immunitarie, a maggior ragione nel periodo in cui ciò è più necessario, nei mesi invernali.

Perché le bacche di goji fanno bene

Le bacche di goji, poi, sono una fonte preziosa di vitamine: in particolare, la vitamina C, la vitamina A e tutte le vitamine del gruppo B.

Esse sono indicate per chi è a dieta o comunque desidera mantenere il proprio peso forma, dal momento che vantano un potere saziante molto elevato: proprio per questo motivo è una buona prassi quella di consumarle a metà mattina e a metà pomeriggio, per ridurre la fame in vista del pranzo e in vista della cena.

La vitamina A contenuta nelle bacche di goji fa sì che esse siano benefiche per la salute delle unghie, dei capelli e della pelle.

Quando conviene consumare le bacche di goji

Questi frutti garantiscono a chi li consuma una carica di vitalità e di energia: ciò di cui si ha bisogno per cominciare la giornata al top e poter contare su tutti i nutrienti che occorrono con il passare delle ore. Le bacche di goji vantano un effetto al tempo stesso rivitalizzante e tonico: ecco perché sarebbe ideale consumarne qualcuna tutte le mattine a colazione.

Le proprietà delle bacche di goji

In sintesi, le bacche di goji rappresentano un valido sostegno per il sistema immunitario e sono una fonte preziosa di acidi grassi essenziali. Inoltre, contribuiscono a regolare la quantità di zuccheri nel flusso ematico e hanno proprietà antinfiammatorie.

Non solo: il contenuto di antiossidanti naturali di questi frutti è importante per combattere l’azione dannosa svolta dai radicali liberi. E non è ancora tutto, perché le bacche di goji permettono di assumere vitamina C e agevolano la diminuzione del livello di colesterolo cattivo nel sangue. Chi segue un regime alimentare dimagrante può consumare questi frutti anche grazie al loro effetto saziante.

Come si consumano

Le bacche di goji possono essere consumate fresche o sotto forma di succo, ma in vendita si possono trovare anche gli integratori in capsule.

Questi sono utili specialmente nel caso in cui si abbia bisogno di rinforzare le difese immunitarie, per esempio se si è sotto stress, se ci si sente spossati o se tutti i giorni si avverte una sensazione di stanchezza costante. Le bacche di goji fresche e l’estratto secco titolato devono essere conservati al riparo dalla luce per prevenire eventuali processi di ossidazione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.