Le tre apparizioni Mariane, Lourdes, Fatima e Medjugorje: significato

308
Le tre apparizioni Mariane, Lourdes, Fatima e Medjugorje

LE TRE APPARIZIONI MARIANE E IL DINAMISMO SPIRALICO ASCENSIONALE

Il numero “tre” è in genere considerato un numero divino.

Le tre più importanti apparizioni mariane di questi due ultimi secoli hanno una chiave di lettura che può essere ricondotta al movimento spiralico ascensionale.

1) Lourdes (11 febbraio 1858): le apparizioni avvengono in una grotta e la Madonna dice più tardi di essere l’Immacolata Concezione. Questo evento costituisce il nucleo della spirale ascensionale, un nucleo “puro” ed “incontaminato” innestato nella grotta che rappresenta le viscere della terra che ricordano che l’uomo è stato impastato dalla polvere. In questo senso è significativo l’ordine della Beata Vergine dato a Bernardette: “Vai a bere e a lavarti alla fonte, e mangia dell’erba che è là”.

L’uomo, comunque, grazie alla sua anima immortale, è  destinato alle alte vette della dimensione divina.

La divinizzazione dell’uomo, dopo la caduta del peccato originale, esige la purezza rappresentata in Maria, immagine della nuova umanità redenta, la quale concepirà e darà alla luce il Figlio di Dio incarnato che assume su di sè il peccato per ricondurre l’umanità al Padre con un moto ascensionale, dalla nascita, alla morte-resurrezione, fino all’Ascensione.

2) Fatima (13 maggio 1917): le apparizioni avvengono sopra un piccolo leccio. L’albero all’interno del suo fusto (alburno) ha dei cerchi concentrici che ricordano le spire ascensionali, simbolo evolutivo dell’uomo che durante la vita (l’albero della vita) deve procedere verso la progressiva divinizzazione. Maria si presenta come “Nostra Signora del Rosario”. Il Rosario rappresenta le tappe della vita di Gesù nel cui nucleo dobbiamo essere innestati per poter ottenere la salvezza e la pace. Il sole che dopo l’ultima apparizione ruota vorticosamente sulla folla è immagine della nuova dimensione a cui è destinata l’umanità redenta, per cui spazio e tempo nella spirale evolutiva termineranno la loro funzione  perché Dio stesso sarà in tutti…

3) Medjugorje (25 giugno 1981): Le apparizioni avvengono su una brulla collina. Maria si presenta come la “Regina della pace“ed afferma che sono le ultime apparizioni all’umanità.

L’apparizione avviene in un posto più elevato degli altri due, e ciò ricorda che Gesù ha dovuto salire faticosamente il calvario per poi essere elevato sulla croce. L’umanità, arrivata ad un punto critico, sta per affrontare il suo calvario (come si deduce dai messaggi e dai segreti), il punto critico di non ritorno che è ormai imminente…

Da notare le stagioni delle tre apparizioni: inverno – primavera – estate

A cura di http://www.mondocrea.it​

Seguici su Instagram

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.