L’Italia ancora una volta cala le braghe. Alan Kurdi va in Sardegna

115
La Alan Kurdi, la nave della Ong tedesca Sea Eye con a bordo 125

GENTE DI DUBLINO – IL GRANDE PIANO DI URSULA SUI MIGRANTI IN REALTÀ SONO SOLO CHIACCHERE: COME AL SOLITO LA SOLIDARIETÀ È SOLO A PAROLE, E INVECE DEI RICOLLOCAMENTI OBBLIGATORI CI SONO I “RIMPATRI SPONSORIZZATI”,

E I PAESI DI PRIMO APPRODO COME L’ITALIA CONTINUANO A RIMANERE FREGATI – IN OGNI CASO POTETE STARE TRANQUILLI: I PAESI DEL BLOCCO VISEGRAD HANNO GIÀ DETTO CHE SONO CONTRARI ANCHE ALLA RIFORMINA ANNACQUATA DEL TRATTATO.  Fonte:Dagospia.com

Fonte:ANSA. La Alan Kurdi, la nave della Ong tedesca Sea Eye con a bordo 125 migranti da giorni vaga in cerca di un porto sicuro che L’accolga con i suoi migranti a bordo, -quattro stati Germania, Francia, Malta e Italia – si passano le responsabilità, arriverà davanti al porto di Arbatax in Sardegna.

Da quanto si è saputo dalla Capitaneria di porto, alla nave sarebbe stato concesso un “punto di fonda” vicinino all’isolotto d’Ogliastra, per 3/4 giorni, per potersi riparare dal brutto tempo in arrivo già da questa notte, con raffiche di maestrale anche a oltre 50 km/h. La notizia è stata diffusa dalla stessa Ong Sea Eye sui social

Cinque giorni fa, tra il 19 e il 20 settembre, la nave è intervenuta in tre interventi di soccorso al largo delle coste Libiche ponendo in salvo 133 migranti. Tra cui 62 minori.

Dopo aver portato a termine il soccorso la Alan kurdi, i responsabili della Ong raccontano, di aver subito contattato i Centri di coordinamento del soccorso marittimo di “Italia, Malta, Germania e Francia, anche il Ministero degli esteri tedesco“, chiedendo un porto sicuro, “ma nessuno di loro ha risposto“.

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.