La Chiesa dove furono trovati i resti di Elisa Claps sarà riaperta: La famiglia: «Offesa alla sua memoria»

280

La Santissima Trinità di Potenza, chiesa in cui Danilo Restivo uccise nel 1993 la sedicenne Elisa Claps, tornerà a essere un luogo di culto nel 2022, malgrado la netta opposizione della famiglia della vittima.

La Chiesa, lo ricordiamo, venne chiusa 11 anni fa, quando fu ritrovato il cadavere di Elisa nel sottotetto dell’edificio religioso. L’arcivescovo di Potenza fa sapere che, una volta ultimati i lavori di restauro, con il parere unanime dei vescovi della Basilicata, la Santissima Trinità tornerà ad accogliere i fedeli.

La famiglia di Elisa, dal suo canto, oltre ad aver manifestato la propria disapprovazione, ha reso noto che ha già ricevuto numerose attestazioni di solidarietà da parte degli abitanti di Potenza.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.