Tra Sicilia e governo è guerra: “Suoneremo le nostre campane”

294
Sicilia

Ospite al programma televisivo “Omnibus“, il governatore della Sicilia Nello Musumeci resta fermo sulle decisioni prese nei giorni passati: “Esercito un mio diritto. Se chiedo il rispetto delle norme alla popolazione o ai turisti, come faccio a non chiederlo ai migranti?”

Continua il confronto fra il governatore della Sicilia ed il governo, che per tutelare la salute dei propri cittadini e degli stessi extracomunitari assembrati sull’isola, ha deciso la chiusura gli hotspot e il trasferimento dei migranti altrove.

Il presidente della Regione Sicilia ha ribadito durante il suo intervento alla trasmissione televisiva Omnibus di non aver alcuna intenzione di tornare suoi passi.

Il governo sarebbe quindi pronto ad impugnare l’ordinanza del governatore,reo, a detta del ministero dell’Interno, di aver preso delle decisioni senza averne l’autorità.

Nello Musumeci Ha inoltre dichiarato.

“Il ministero dell’Interno vorrebbe impugnare la mia ordinanza? Perché non lo ha fatto entro le 48 ore, come era giusto fare? Perché sta perdendo tanto tempo? Lo faccia. Hanno sentito il parere dell’Avvocatura dello Stato? Anche noi abbiamo sentito diversi costituzionalisti. Loro faranno sentire loro trombe, noi suoneremo le nostre campane”

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.