Roma, muore dopo il trapianto: «Il cuore era di un cardiopatico»

83

Doveva sottoporsi a un trapianto di cuore, un intervento da effettuare senza troppa urgenza, che gli avrebbe permesso di vivere a lungo. Per un errore medico macroscopico, la stessa operazione lo ha condannato a morte: i dottori gli hanno impiantato un cuore malato, che apparteneva a un paziente cardiopatico, deceduto per infarto. La vittima è un cinquantacinquenne romano.

Sorgente: Roma, muore dopo il trapianto: «Il cuore era di un cardiopatico»

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.