Riflessioni sul Rosario

1447
Riflessioni sul Rosario

Il Santo Rosario è la preghiera senza parole, è la preghiera delle parole tutte uguali, è la preghiera di quando non ci sono parole, è la preghiera di quando non si sa cosa dire, cosa chiedere, per cosa pregare.

E’ la preghiera di quando non c’è altro da fare, è la preghiera di quando non si sa dove andare, è la preghiera della disperazione, della soluzione, dell’afflizione. E’ la preghiera che si ripete, che riposa, che consola. E’ la preghiera della stanchezza, del non pensare, del non cercare.

Il Rosario è la preghiera per pregare, la preghiera del non dire.
E’ la preghiera dove non c’è ragionamento, non c’è ricerca, non c’è lavoro.
E’ la preghiera di chi ha gia’ detto tutto o non vuole parlare.
E’ la preghiera che si esaudisce perchè Gesu‘ non resiste a Sua Madre e Lei non resiste a noi.
E’ la preghiera della tenerezza, della dolcezza, del sentirsi amati.
E’ la preghiera della Sua presenza che aumenta piano in noi.
E’ la preghiera che attraversa il filo dei pensieri, è la memoria di ieri.
La preghiera che in preghiera tutto trasforma, anche le distrazioni, i desideri, le paure e le emozioni, da cui si lascia attraversare.
E’ la preghiera di tutti, per tutti ma diversa per ciascuno.
E’ la preghiera in cui diciamo:
lo so che ci sei, lo so che lo sai, lo so che sai tutto, lo so che mi aiuterai.

Riflessioni sul Rosario

Abbiamo creato uno nuovo spazio di PREGHIERA 🙏

Invia la tua richiesta di Preghiera

Pregate per me! Un gesto semplice che da secoli aiuta gli uomini ad illuminare la speranza per qualcosa o a ricordare qualcuno. Un gesto semplice, per dire una preghiera, per ricordare la memoria di un nostro Caro, per chiedere aiuto se si è in difficoltà, per ringraziare un grazia ricevuta … Un modo per illuminare il nostro cuore e iniziare un nuovo giorno. (Clicca su Prega per me)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.