Abusata e sequestrata per mesi a Bari

162

Era andata via da casa  di sua spontanea volontà, trovando ospitalità in un appartamento di un nordafricano, la ragazza appena ventunenne, non immaginava che quella ospitalità poteva tramutarsi in  un un incubo.

Ismail Mahmed, pregiudicato 31enne di nazionalità egiziana, regolare permesso di soggiorno, è finito in carcere per sequestro di persona, violenza sessuale e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

La ventunenne della provincia di Bari, avrebbe raccontato alla polizia di essere incinta, e di essersi allontanata da casa dal dicembre del 2020, per poi essere stata abusata ripetutamente dall’uomo egiziano, che in un primo momento gli era parso solo gentile e ospitale.

Sostieni Cattolici Online ❤️ Fai la tua Donazione

DONAZIONE LIBERA

Informazioni Personali

Totale Donazione: 5,00€

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Devi accettare la Privacy Policy prima di commentare.