Una fiaccolata al centro di Roma a due mesi dall’omicidio di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere dei carabinieri ucciso a coltellate la notte del 26 luglio scorso, durante il turno di lavoro.

Il corteo composto da familiari, colleghi, amici e conoscenti è partito da piazza Farnese, dove il militare prestava servizio. Presente in testa alla folla la vedova di Rega, Rosa Maria. La fiaccolata ha sfilato in silenzio e si è riunita in preghiera.

Monsignor Vittorio Formenti: “È stato un eroe, non solo perché è morto difendendo i cittadini, ma per la preparazione di tutta una vita, volta all’impegno nei confronti degli altri”.

Fonte :fanpage.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome