domenica, Maggio 26, 2024

Notizie Cattoliche Online

Variante Covid KP.2: La...

KP.2: Una Nuova Sfida Nell'Era Covid-19 Negli USA, l'emergere della variante KP.2 di Covid-19...

La Storia e il...

1° Maggio: Lavoro, Solidarietà e Futuro. Ogni anno, il 1° maggio si celebra la...

Le Maschere dell’Amicizia: Opportunismo...

Amicizie di Convenienza: Il Prezzo dell'Opportunismo. In un mondo di maschere lucide e sorrisi...

Decifrando Proverbi: Saggi e...

“Chi semina vento, raccoglie tempesta”. 🌬️💨 Questo antico proverbio è un potente monito sulla causalità...
HomeItaliaCrimini farmaceutici, un...

Crimini farmaceutici, un fenomeno che non conosce fine.

- Advertisement -
- Advertisement -

Crimini farmaceutici, un fenomeno che non conosce fine, anche se i controlli sono sempre più stringenti. Soprattutto in Italia dove, secondo i Carabinieri del Nas, arriva soltanto lo 0,1% di farmaci contraffatti e la rete di farmacovigilanza è tra le migliori al mondo.

- Advertisement -

È quanto emerso nell’ambito del convegno “Crimine farmaceutico: identificazione, contrasto ed eliminazione”, promosso dall’Istituto di Farmacologia dell’Università Cattolica di Roma, che segue di pochi giorni quello organizzato dall’Ordine dei farmacisti di Roma al Nobile Collegio Chimico Farmaceutico.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

Numerosi soggetti sono coinvolti nella lotta alla contraffazione.

- Advertisement -

Tra queste l’Agenzia delle dogane che rappresenta il primo filtro per le merci in entrata e uscita dal territorio dell’Unione europea.

«Nel 2017 sono state sequestrate oltre 750 mila unità di medicinali non ammessi, l’1,7% del totale dei sequestri, destinati al mercato italiano.

Di queste unità, 670 mila hanno riguardato farmaci per le disfunzioni erettili, 25 mila per anabolizzanti e quasi 10 mila per dimagranti.

Non mancano analgesici, psicofarmaci, farmaci contro le malattie rare», dice Valentina Cavalieri, dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Stato.

Arrivano principalmente dall’India, ma anche da Singapore, Malta e dalla Russia».continua

MARINO PETRELLI Per www.lettera43.it

- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...