sabato, Maggio 25, 2024

Notizie Cattoliche Online

Variante Covid KP.2: La...

KP.2: Una Nuova Sfida Nell'Era Covid-19 Negli USA, l'emergere della variante KP.2 di Covid-19...

La Storia e il...

1° Maggio: Lavoro, Solidarietà e Futuro. Ogni anno, il 1° maggio si celebra la...

Le Maschere dell’Amicizia: Opportunismo...

Amicizie di Convenienza: Il Prezzo dell'Opportunismo. In un mondo di maschere lucide e sorrisi...

Decifrando Proverbi: Saggi e...

“Chi semina vento, raccoglie tempesta”. 🌬️💨 Questo antico proverbio è un potente monito sulla causalità...
HomeItalia“Sindaco, aiuti mio...

“Sindaco, aiuti mio figlio…”. E lui prova a violentarla: denunciato

- Advertisement -
- Advertisement -

Non c’è solo l’ipotesi di peculato a gravare sulla posizione del sindaco di Petilia Policastro, Amedeo Nicolazzi, tra le 8 persone indagate dalla Procura della Repubblica di Crotone. Tra i reati ipotizzati risalta anche concussione e violenza sessuale, che sarebbe stata perpetrata da Nicolazzi nei confronti di una bracciante agricola, sua concittadina. Il primo cittadino avrebbe cercato di violentare la donna nel 2018 che si era rivolta a lui chiedendo un posto di lavoro per il figlio disoccupato

- Advertisement -

 Il vergognoso fatto sarebbe avvenuto nell’ufficio del sindaco nel luglio 2018, dove il sindaco aveva ricevuto questa mamma disperata. La donna aveva chiesto un posto di lavoro per il figlio disoccupato. Nicolazzi avrebbe cercato di rassicurare la donna, proponendole “opportunità” per suo figlio legate però al suo comportamento.

- Advertisement - crossorigin="anonymous">

La donna ha chiesto cosa avrebbe dovuto fare per aiutare suo figlio e il sindaco avrebbe chiesto una prestazione sessuale. Avrebbe cercato di metterle le mani addosso. La donna è immediatamente fuggita. Tutto il dialogo col primo cittadino è stato registrato da alcune microspie posizionate in ufficio, precedentemente istallate per chiarire i risvolti dell’inchiesta su tentativi di corruzione.

- Advertisement -

Fatti vedere… e girati…“, le avances di Nicolazzi registrate dai microfoni sono esplicite. Come altrettanto esplicito è il rifiuto della donna che si schernisce: “Non mi mettete in imbarazzo…”».

Seguici su Instagram
- Advertisement -

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato/a

Altri articoli

Preghiera a Padre Pio: “Ho tanto bisogno di Te”

O diletto figlio di San Francesco d’Assisi, che fosti chiamato da Dio a percorrere la via stretta dei consigli evangelici e ad assimilarti, ogni giorno, al mistero del Cristo Crocifisso, ora che godi della visione beatifica di Dio concedi...

Papa Francesco: “ al momento non ho intenzione di lasciare”

“AL MOMENTO NON HO INTENZIONE DI LASCIARE...”  IN UN’INTERVISTA A UN’EMITTENTE LATINOAMERICANA PAPA FRANCESCO FA SAPERE CHE "IN FUTURO LE DIMISSIONI DI UN PONTEFICE ANDRANNO DELINEATE UN PO’ MEGLIO”  BERGOGLIO HA AGGIUNTO CHE, SE MAI FACESSE UN PASSO INDIETRO,...

L’ultimo regalo di una mamma al figlio prima di morire: “Un libro per ogni futuro compleanno”

Laura le ha provate tutte pur di sconfiggere il male - scoperto ad ottobre - ma nulla è servito. E' deceduta lo scorso martedì nel suo letto Una toccante storia arriva dalla Toscana. Un libro per ogni futuro compleanno del...